"GREEN PASS" Facciamo chiarezza. AGENZIA VIAGGI E TOUR OPERATOR A PONTERANICA, BERGAMO

“Certificazione Verde”(Green Pass Italiano) & “Digital Green Certificate” (Green Pass Europeo)

 

Devi viaggiare? Ecco cosa ti serve!

Facciamo chiarezza. Passaporto vaccinale, green pass etc. Molti nomi e semplicemente troppa confusione.

 

Innanzitutto è essenziale suddividere gli spostamenti e/o viaggi in:

1• Spostamenti entro i confini nazionali italiani

2• Spostamenti tra i Paesi UE

 

1• Spostamenti entro i confini nazionali italiani -> “Certificazione Verde”(Green Pass Italiano)

Il nome ufficiale del green pass italiano è “Certificazione Verde”.

A cosa serve?

È necessario per chi desidera o ha necessità di muoversi tra le regioni italiane in fascia arancione o rossa. Dal 15 giugno sarà necessario anche per visitare anziani in case di riposo o per partecipare a feste e banchetti di nozze. Vale per tutti, ne sono esenti i bambini con età inferiore ai due anni.

Cos’è?

È una certificazione già in vigore, che dimostra di essere stati vaccinati o di essere guariti dal Covid-19 (non oltre i 6 mesi) o di essersi sottoposti a tampone con esito negativo nelle 48 ore antecedenti.

Chi rilascia il green pass?

Per i vaccinati «la certificazione è rilasciata, in formato cartaceo o digitale, dalla struttura sanitaria ovvero dall'esercente la professione sanitaria che ha effettuato la vaccinazione». Per i guariti dal Covid la certificazione verde è rilasciata «in formato cartaceo o digitale, dalla struttura presso la quale è avvenuto il ricovero del paziente affetto da Covid-19, oppure, per i pazienti non ricoverati, dai medici di medicina generale e dai pediatri di libera scelta». Il risultato negativo del tampone viene attestato dalla farmacia o dal laboratorio privato in cui si effettua il test molecolare o antigenico.

Il certificato è attualmente cartaceo ma il ministro per l'Innovazione Vittorio Colao in vista dell'entrata in vigore il 1 luglio del green pass europeo, ha confermato che, sempre dal 1° luglio, il certificato digitale sarà a disposizione degli italiani su «Io», l'App della Pubblica Amministrazione già scaricata da milioni di persone per poter usufruire del cashback e su «Immuni».

Quanto dura?

La certificazione viene rilasciata contestualmente alla somministrazione della prima dose di vaccino, «con validità dal quindicesimo giorno successivo alla somministrazione fino alla data prevista per il completamento del ciclo vaccinale»; dopo la seconda dose ha validità di 9 mesi. 

La durata della certificazione verde in caso di guarigione resta di sei mesi a far data dall'avvenuta guarigione dal Covid. In caso di tampone negativo, il certificato ha una validità di quarantotto ore dall'esecuzione del test.

 

 

2• Spostamenti entro i confini Ue -> “Digital Green Certificate” (Green Pass Europeo)

Il nome ufficiale del green pass europeo è “Digital Green Certificate”.

Dal primo luglio gli italiani potranno richiedere su «Io», l’App della Pubblica Amministrazione, il certificato digitale per circolare liberamente in tutta Europa; certificato che viene rilasciato se si è concluso il ciclo vaccinale (c’è l’ipotesi di renderlo valido già 15 giorni dopo la prima dose, così come previsto per il green pass italiano), se si ha un certificato di guarigione dal Covid o se si ha un tampone negativo effettuato nelle 24 ore precedenti. 

Tutti i dettagli su come potrebbe essere usatla certificazione (oltre che per viaggiare) attendono di essere chiariti in futuri interventi normativi, che sono già allo studio.

In seguito all'adozione del Digital Green Certificate i Paesi Ue non potranno più imporre ulteriori restrizioni di viaggio, come la quarantena, l'autoisolamento o i tamponi, «a meno che tali misure non siano necessarie e proporzionate per salvaguardare la salute pubblica» in risposta alla pandemia di Covid.

Di conseguenza, ad oggi, chi vuole recarsi all’estero dovrà tenere conto delle normative statali vigenti nel luogo di destinazione (a questo proposito, consigliamo sempre di visitare i siti istituzionali del Paese prima di mettersi in viaggio).

Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per fini operativi, statistici e pubblicitari. Per sapere a cosa servono i cookie e per impostare le proprie preferenze visitare la pagina Cookies Policy. Continuando la navigazione o chiudendo questo avviso, acconsenti all'uso dei cookie e ai termini riportati alla pagina Cookies Policy.
OK